In che modo la tecnologia vocale influenzerà il marketing in futuro?

“L’unica costante nella vita è il cambiamento.” – Eraclito


La tecnologia vocale è diventata la forza più dirompente per colpire il mondo da quando Internet è diventato un mezzo visivo. Come oggi, oltre il 20% di tutte le ricerche sono guidati dalla voce. Entro il 2020, oltre il 50% dei consumatori utilizzerà quotidianamente la tecnologia ad attivazione vocale, dice BrightEdge.

Quando si pensa alla voce, è difficile non pensare a Microsoft Cortana, Amazon Alexa, Google Assistant, Apple Siri e Samsung Bixby. Questi “assistenti intelligenti” stanno aprendo la strada creando liste della spesa e playlist musicali, prenotando appuntamenti, tenendo riviste personali e accendendo le luci della camera da letto per i loro utenti.

Mark Zuckerberg è troppo eccitato quando si tratta di tecnologia vocale. UN ancora da nominare Assistente di Facebook è in lavorazione. E sta testando personalmente “Jarvis AI” a casa sua. Curiosità: Morgan Freeman fornisce la voce di Jarvis per Zuckerberg. Sembra bello, no?

Immagina di essere figo come Tony Stark tra qualche anno? Quel sogno non è lontano dal trasformarsi in realtà oggi. È così che sappiamo di essere arrivati ​​nel mondo post-mobile!

Ma come va la voce nel mondo del marketing? Diamo un’occhiata:

  • Alcuni marchi hanno iniziato presto nello spazio vocale per costruire relazioni con i consumatori attraverso esperienze interattive. [Business2Community]
  • Il 24% degli utenti di Internet preferisce utilizzare un assistente personale piuttosto che visitare un sito Web per interagire con un’azienda. [Capgemini]
  • Nel 2017, il 3,1% degli esperti di marketing ha integrato la ricerca vocale nella propria strategia di marketing dei contenuti. [BrightEdge]
  • Il 43% delle aziende ha già investito in tecnologia per consentire il voice marketing. [Digiday]

Il futuro sembra davvero brillante!

Se stai pensando di adottare la tecnologia vocale per il tuo marketing, ecco quattro approfondimenti che potrebbero interessarti:

L’uso degli assistenti digitali per fare acquisti sta accadendo davvero

Fare luce sulle tecniche di acquisto digitale, un Rapporto di Adobe Analytics ha affermato che, sebbene non molti proprietari di smart speaker si impegnino a effettuare ordini sul proprio dispositivo, li usano pesantemente per prendere una decisione di acquisto informata (47%), confrontare i prezzi dei prodotti (32%) o aggiungere articoli al carrello (43%).

Oggi, lo shopping vocale ha un valore di $ 2 miliardi, e toccherà $ 40 miliardi entro il 2022. Marchi globali come Domino, Johnnie Walker e Nestlé hanno già iniziato a integrare la tecnologia vocale nelle loro strategie di marketing per creare una migliore connessione con i loro clienti.

voice-tecnologia-per-marketing-come-sarà-drive-the-show-in-the-future-2

Prendiamo ad esempio Johnnie Walker. Ha trovato interessante personalizzare l’esperienza di acquisto per i suoi clienti utilizzando Alexa. L’assistente virtuale di Amazon pone prima le domande dei consumatori in merito alle loro preferenze, quindi consiglia il prodotto Johnnie Walker più adatto a loro.

Un’esperienza commerciale basata sulla voce sta prendendo piede.

Le aziende utilizzano assistenti digitali per uso interno

Certo che lo sono. Marchi intraprendenti B2B come Salesforce stanno già prestando la loro voce all’intera conversazione dell’assistente digitale. La società di software cloud ha lanciato Einstein Voice, un’estensione della sua piattaforma AI di Einstein.

L’assistente digitale consente ai responsabili delle vendite di gestire servizi cloud e dettare promemoria senza toccare uno schermo o digitare nulla. Einstein Voice può anche essere integrato con tecnologie simili per fornire in modo efficiente al team aggiornamenti della pipeline, appuntamenti del calendario e altre priorità chiave.

voice-tecnologia-per-marketing-come-sarà-drive-the-show-in-the-future-4

Un altro eccitante prodotto chiamato Voice Bots di Einstein di Salesforce consente ai clienti non solo di creare il proprio assistente ad attivazione vocale, ma anche di marchiarlo di conseguenza e di coinvolgere l’utente finale su qualsiasi altoparlante intelligente.

Integrare la tecnologia vocale nel tuo marketing non è facile

Le tue strategie editoriali e di marketing dei contenuti dovrebbero riflettere come i piani aziendali per sfruttare la tecnologia e quanto sei investito da questo punto di vista dei contenuti. Prima di fare il grande passo, poniti le seguenti domande:

  • I tuoi clienti target sono costituiti da appassionati di smart home, dai primi utenti guidati da FOMO o da utenti di altri dati demografici che hanno maggiori probabilità di interagire con la voce rispetto ad altre piattaforme?
  • Riesci a rendere la tua esperienza di contenuto preziosa con la voce per i tuoi clienti target?
  • Con quanta probabilità riuscirai a realizzare i tuoi sforzi di marketing con la voce?

voice-tecnologia-per-marketing-come-sarà-drive-the-show-in-the-future-3

Se non sei sicuro di nessuna delle tue risposte, allora è meglio aspettare di contare su questa tecnologia e non sprecare risorse quando non sei adeguatamente preparato. Studia come le altre aziende e persino i tuoi concorrenti utilizzano la voce per creare una migliore esperienza del cliente.

La rivoluzione vocale inizierà con una “ricerca”.

Più di un miliardo di ricerche vocali sono condotti in un mese e il 40% degli adulti e il 55% degli adolescenti usa la ricerca vocale ogni giorno. Per coinvolgere i consumatori, è necessario che gli esperti di marketing dei contenuti mettano l’accento sui prodotti con contenuti brevi che offrono agli utenti risposte rapide e chiare.

Per quanto riguarda la SEO, gli esperti di marketing dovrebbero riconoscere le linee guida SEO relative ai comportamenti di ricerca delle parole e ai bisogni informativi. Ottieni che i tuoi contenuti vengano visualizzati come frammenti in primo piano su Google. Ecco come verrà recuperato da Siri, Cortana e altri.

Quando ci si concentra sull’ottimizzazione della ricerca vocale, è essenziale ricordare che l’assistente virtuale può fornire un solo risultato di ricerca per richiesta. Anche il fondatore di Moz Rand Fishkin sottolinea la domanda di risultati SERP tradizionali, e i risultati digitati continueranno a crescere a causa dell’aumento dei risultati di ricerca.

voice-tecnologia-per-marketing-come-sarà-drive-the-show-in-the-future-1

Il modo in cui percepiamo la SEO cambierà in base al modo in cui la tecnologia vocale viene utilizzata a scopi di marketing.

Avvolgendo

Ricorda: la voce diventerà presto un’interfaccia aggiuntiva per scopi di marketing e coesisterà con altri mezzi come digitale, stampa, TV e radio. Porta con sé un modo completamente nuovo di interagire con i clienti e aggiungere un valore più elevato alla loro vita.

Cosa ne pensi della tecnologia vocale?

Siamo pronti a renderlo una parte così grande della nostra vita, personale e professionale?

TAGS:

  • SEO

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map