Cosa stanno facendo i Big Data nel marketing digitale?

Non appena lo dici marketing digitale, la maggior parte della gente inizia a roteare gli occhi quando sente solo il termine.


Ci sono alcuni motivi dietro questo, e il più grande è probabilmente il fatto che la maggior parte delle persone non capisce come funziona il mondo del marketing digitale.

Quando non ne sai molto, il lavoro dei marketer digitali può sembrare noioso, complicato o troppo confuso, ma non è così.

Fondamentalmente, questa è un’opportunità commerciale creativa e una volta capito come funziona, puoi intensificare seriamente le tue campagne pubblicitarie e di marketing ed espandere la tua portata online.

Per realizzare strategie efficaci e campagne efficaci, i professionisti del marketing digitale devono utilizzare diversi strumenti e approcci per raggiungere clienti e clienti.

Dato che il mondo online lavora con tonnellate e tonnellate di informazioni, uno degli strumenti più utili per i marketer moderni è l’analisi corretta di tutti quei dati.

È qui che entra in gioco il big data marketing.

Un mare virtuale di approfondimenti

Quando si pensa alle vecchie forme di pubblicità, diventa chiaro perché l’implementazione dell’analisi dei big data era necessaria per il mondo del marketing.

In passato, dovevi fare molte ipotesi e sperare ciecamente che campagne specifiche si adattassero alla maggior parte dei focus group.

La ricerca doveva essere estesa, ma non ha mai avuto modo di mostrare come le tendenze stiano cambiando in tempo reale. Con l’era digitale, gli esperti di marketing online ottengono finalmente tutti i dati necessari per comprendere appieno le loro opinioni.

L’unico problema è che la mera quantità di dati è incredibilmente schiacciante e che avere così tante informazioni non ti aiuterà a ottenere ciò di cui hai bisogno se non sai come analizzarlo.

Principali motivi per utilizzare i Big Data

Se non sei ancora sicuro del motivo per cui tutti questi dati possono essere utilizzati, ecco alcuni dei motivi principali per cui i big data sono diventati insostituibili nel mondo del marketing online.

  • Analisi dei dati a prezzi accessibili: si parla molto dell’analisi di tutti quei dati e della comprensione delle esigenze dei clienti e dei clienti, e tutto sembra troppo complicato e probabilmente troppo costoso, giusto? Sbagliato. La maggior parte dei servizi di hosting ora offre diversi modi di analisi dei dati come DaaS e simili. Ciò che è ancora più interessante è il fatto che la maggior parte dei servizi di hosting offre gratuitamente questi servizi di dati analitici, l’ideale per le piccole aziende.
  • L’uso dei dati passati per determinare il futuro – un’altra cosa fantastica che i marketer hanno ottenuto con i big data è il fatto che tutti i dati rilevanti vengono salvati in modo che possano essere rivisitati se necessario. Ciò significa che gli esperti di marketing possono capire cosa funziona per loro in passato e perché lo ha fatto, quindi possono provare a ricreare lo stesso effetto in futuro. Per ottenere la migliore esperienza del cliente, gli esperti di marketing possono modificare le parti che hanno funzionato in passato, in modo da raggiungere il loro obiettivo in modo più semplice.
  • Visualizzazione dei dati: uno dei modi più efficaci per creare una campagna di marketing di successo è comprendere i dati e il modo migliore per farlo è visualizzarli. Gli strumenti per la visualizzazione dei dati aiutano a creare una visione fruibile aiutando gli esperti di marketing a riconoscere potenziali problemi e problemi di flusso. Arrivano ad affrontare tali problemi nel miglior modo possibile e con la migliore comprensione possibile della questione.

Che cosa significa tutto questo?

Prendiamo questi motivi e mettiamoli in prospettiva. Ad esempio, lo Slam Tracker di IBM viene utilizzato per misurare la popolarità dei tennisti durante i grandi eventi e offre agli spettatori una proiezione in tempo reale di come Internet vede un giocatore in quel momento. Analizza i big data e fornisce agli utenti informazioni utili.

Un altro ottimo esempio di utilizzo dei big data è disponibile presso la società di shopping online Gilt Groupe. Ciò che fanno è analizzare i modelli e il comportamento dei loro visitatori, clienti e clienti e, attraverso tale analisi, riescono a ottenere i dati necessari necessari per il passaggio successivo. Il passaggio successivo consiste nell’adattare i dati a 3000 diverse versioni di messaggi che verranno inviati ai loro clienti con preferenze di acquisto, dimensioni e interessi specifici. In questo modo mantengono i propri clienti aggiornati con materiale pertinente.

Fonti di big data utilizzate per il potenziamento della campagna

Internet cresce rapidamente e l’analisi dei dati è una delle cose più importanti su cui gli esperti di marketing dovrebbero concentrarsi, secondo il professionista sviluppatori web Sydney offerte. Con il mare virtuale di app e fonti di analisi dei dati, alcuni si distinguono per la loro efficacia.

  • Social media – grande quasi quanto lo stesso Internet. Milioni di utenti visitano i social network su base giornaliera e molti di loro trascorrono più di 2,5 ore al giorno sui social media. Ciò consente agli esperti di marketing di raccogliere tonnellate di vari dati. Dalle preferenze personali alla fedeltà alla marca, gli esperti di marketing possono tracciare clienti e clienti attraverso i social media e utilizzarli a proprio vantaggio quando iniziano la prossima campagna.
  • Web mining: il processo automatizzato per ottenere dati dal Web è un’altra cosa che gli esperti di marketing usano abbastanza spesso. L’uso di determinati strumenti per il web mining consente agli esperti di marketing di comprendere i dati strutturati e non strutturati raccolti dalle attività del browser degli utenti, dai registri del server e dalla struttura del sito.
  • Transazioni: il monitoraggio delle transazioni eseguite attraverso l’azienda fornirà ai professionisti del marketing informazioni dettagliate sui loro clienti e clienti. Il monitoraggio e l’analisi di tali transazioni possono aiutarli a comprendere i modelli dei loro utenti e pianificare le campagne di conseguenza.

Tutti questi aspetti dovrebbero essere affrontati con strumenti adeguati. Analizzare grandi quantità di dati per ottenere ciò di cui hai bisogno può essere piuttosto impegnativo se non sai come farlo. Ecco alcuni degli strumenti più utilizzati nell’analisi dei big data oggi.

  • Hadoop – Questo prodotto di Apache viene utilizzato principalmente da grandi aziende a causa della sua potenza di elaborazione e dell’ampia libreria di software. Viene aggiornato regolarmente ed è fantastico per l’elaborazione di grandi quantità di dati.
  • Cloudera – Questo strumento è eccezionale per la creazione di repository di dati di grandi dimensioni a cui può accedere chiunque abbia bisogno dei dati per scopi diversi. Funziona perfettamente con Hadoop e fornisce una visione completa del mondo dell’analisi dei dati.
  • RapidMiner – Questo strumento viene utilizzato principalmente dagli specialisti come piattaforma open source che funziona secondo i principi della programmazione visiva. Permette un sacco di manipolazione, modellazione, analisi e integrazione dei dati nei processi aziendali e nei flussi di lavoro.

Mentre Internet si evolve, così fanno i suoi utenti. L’uso dei big data è diventato in qualche modo uno standard, in quanto è uno strumento potente quando si tratta di marketing digitale.

È già successo diverse volte: un’azienda ha investito in big data e dopo qualche tempo è riuscita a crescere abbastanza bene. Concentrarsi sulla corretta analisi dei big data e implementarli nella propria campagna di marketing può richiedere tempo e pianificazione, ma a lungo termine è una delle cose migliori che puoi fare per la tua azienda.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map