Realtà Aumentata (AR): tendenze, quadri e strumenti

Tutti e la nonna hanno sentito parlare dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico. Ma ora c’è una nuova frontiera in città. E il suo nome è Realtà Aumentata. Sei pronto per il prossimo passo nell’evoluzione delle applicazioni mobili?


La tecnologia del futuro sarà molto più che intelligente, sarà estremamente intelligente. E questa nuova tendenza è già prevalente nelle nostre vite quotidiane.

Da grandi aziende come Microsoft che lo sono prestare tecnologia AR per scopi militari ad Apple che sta investendo non solo il proprio framework AR ma anche tecnologia di navigazione e altro.

All’inizio di febbraio 2019, Google ha annunciato che si sta diffondendo una versione AR di Google Maps. L’implementazione è attualmente limitata a poche persone selezionate, ma il principale da asporto qui è che i grandi marchi stanno riversando denaro in questa nuova tecnologia.

Dai un’occhiata a questa demo fornita da WSJ:

Sappiamo anche che grandi nomi come Snapchat hanno lavorato su espandendo le loro operazioni di AR.

Nelle ultime notizie, Snapchat ha collaborato con Lebron James per creare un’esperienza AR interattiva basata su dispositivi mobili.

Questo specifico progetto AR consente agli utenti mobili di passare il mouse sulla fotocamera su un oggetto specifico (creato da Snapchat) e lo smartphone produrrà un’esperienza AR unica.

Puoi vedere l’anteprima qui da questo tweet:

.@Re James schiacciando a Foot Locker attraverso Snapchat AR. ?

? @keiths pic.twitter.com/feJCsn0cHM

– B / R Kicks (@brkicks) 6 febbraio 2019

Questa anteprima specifica ha raccolto oltre 2 milioni di visualizzazioni in meno di una settimana. Come tale, è il segnale perfetto per far sapere a tutti che l’AR si insinua nel mainstream.

Cos’è la realtà aumentata?

A differenza della realtà virtuale (realtà virtuale) che ti fa immergere in un ambiente virtuale, AR si basa sull’aumento della realtà attuale con la tecnologia.

Prendi ad esempio HoloLens 2, per il quale Microsoft ha appena annunciato e aperto i preordini. HoloLens 2 utilizza ancora un sistema di occhiali sovrapposti, ma anziché isolare del tutto il mondo reale, gli occhiali HoloLens forniscono un’aggiunta alla tua realtà esistente.

hololens 2 microsoft realtà aumentata ARCredito fotografico: CABLATO

Quindi, ad esempio, puoi fare cose come la navigazione sul Web, connettersi con la tua casa intelligente o gestire le telefonate e altre cose. È un po ‘come essere un Ironman senza la tuta.

Ma non aspettarti di dover indossare un auricolare per sfruttare la realtà aumentata.

Come abbiamo già brevemente menzionato, c’è molta AR arriva in applicazioni mobili.

E il 2019 sarà un anno definitivo per lo sviluppo del quadro e altri strumenti che possono aiutare gli sviluppatori a creare fantastiche esperienze AR.

Sappiamo che alle aziende piace NexTech AR stanno facendo un grande salto nel portare esperienze di realtà aumentata nello shopping digitale (al dettaglio).

nextech ar

Non è fantastico? È possibile visualizzare l’anteprima dei prodotti e vedere come si adattano al design generale utilizzando solo il telefono.

Questa nuova tendenza AR si estende a cose come la prova virtuale per gli occhiali.

Warby Parker ha rilasciato un’app di recente che ti permette prova gli occhiali direttamente dalla fotocamera del tuo telefono.

Warby Parker

E grazie alla tecnologia AI integrata, gli occhiali si adattano perfettamente alla struttura del tuo viso per darti la sensazione più realistica.

Inutile dire che ci sarà molta AR nell’impresa pure. In particolare, ci si aspetta una grande innovazione nel settore sanitario, scientifico, dei programmi spaziali e dell’istruzione.

I migliori strumenti AR su cui puoi mettere le mani

Se il 2018 è stato una specie di “anno del seme” per app e strumenti aumentati, allora il 2019 introdurrà sicuramente alcuni XR (X-Reality) casi d’uso.

E nel caso ti manchi l’ispirazione, ecco qui alcuni dei migliori strumenti AR attualmente disponibili e gioca ogni giorno.

SketchAR

SketchAR

Hai sempre desiderato imparare a disegnare ma non sapevi da dove iniziare? Disegnare o disegnare su un pezzo di carta senza alcuna direzione può essere un vero incubo.

Di conseguenza, molte persone rinunciano molto prima ancora di iniziare. E questa sembra essere l’area che SketchAR sta prendendo di mira.

L’app è progettata per aiutarti a imparare a disegnare utilizzando la tecnologia di tracciamento degli schizzi. La combinazione di reti neurali, intelligenza artificiale e visioni del computer assicura che Sketch possa tracciare disegni dettagliati e complessi.

SketchAR Assistant

In un recente aggiornamento, SketchAR ha aggiunto un “assistente virtuale” all’app. Questo assistente ti aiuterà ulteriormente a conoscere le diverse tecniche di disegno inviandoti consigli e suggerimenti.

È una piccola app ordinata che ti consente di puntare il telefono verso il muro e puoi semplicemente disegnare immagini tracciando le linee come raccomandato dallo schermo dell’app.

Lens Studio

Lens Studio di Snapchat

Come brevemente menzionato precedentemente nell’articolo, Snapchat è molto attivo nella comunità AR. E uno dei loro strumenti di punta, Lens Studio, è stato utilizzato da centinaia di agenzie di sviluppo in tutto il mondo.

Alla base, Lens Studio è un sofisticato sistema di utensili che consente di creare obiettivi Snapchat divertenti e dinamici. Sai, occhiali divertenti o altri tipi di “tatuaggi” che puoi mettere sul viso.

Il video introduttivo è straordinario nel spiegare in dettaglio la complessità di Lens Studio.

Tieni a mente, Lens Studio è in circolazione da meno di 2 anni interi, quindi ci sarà molta innovazione straordinaria per gli anni a venire.

Ottimi frame AR per iniziare con lo sviluppo

Va bene, forse non ci sono così tanti strumenti AR sul mercato finora. E questo non è niente di cui essere sorpresi.

La maggior parte dello sviluppo di AR finora sta avvenendo internamente. Senso, i costi associati alla ricerca AR sono ancora piuttosto elevati.

Ma, nonostante un “elevato costo d’ingresso”, ciò non ha impedito a marchi e startup di lavorare su fantastici framework di realtà aumentata.

realtà aumentata 2019Il futuro sarà interessante, anzi.

Google, Vuforia, Microsoft e Apple sono solo alcune delle aziende che si tirano fuori per far avanzare l’AR più velocemente.

E il seguente segmento è dedicato esclusivamente ai framework AR che è possibile utilizzare per iniziare a creare esperienze AR reali per le app e i prodotti.

Arkit

Arkit

Puoi stare certo che Apple, tra gli altri giganti, investirà tonnellate di risorse in AR. Nel caso di Apple, iOS è uno dei più grandi sistemi mobili al mondo.

Di conseguenza, Apple pagherà grandi dividendi per preparare i propri sistemi all’inevitabile afflusso di un nuovo paradigma nello sviluppo di app.

Dalla sua uscita nel 2017, Arkit ha subito un aggiornamento e è ora disponibile come ARKit 2.

La seconda generazione di ARKit 2 aggiunge funzionalità come esperienze condivise, tracciamento persistente, rilevamento di oggetti 3D e altro ancora.

Il framework viene continuamente sviluppato per aiutare gli sviluppatori a creare nuove ed entusiasmanti esperienze AR per iOS.

ARCORE

Arcore

Google è anche nel settore dei sistemi operativi mobili (Android). Viene chiamato l’equivalente di Google di un SDK AR ARCORE.

La piattaforma di sviluppo ha già visto un grande uso e si aspetta che Google fornisca ancora più strumenti ad ARCore per un facile sviluppo dell’AR.

Sappiamo che ARCore si affida fortemente alla fotocamera del telefono per raccogliere dati, informazioni e mappare l’ambiente circostante.

Inoltre, ARCore sovralimenta gli smartphone con sensori dinamici in grado di comprendere l’ambiente circostante se viene sviluppata un’applicazione per questa direzione.

Google stesso sta adottando ARCore per i propri progetti interni, quindi ci sarà un sacco di sviluppo in questo settore.

Vuforia

vuforia

Questa potrebbe essere la prima volta che ascolti Vuforia, ma in realtà, questi ragazzi sono in circolazione da diversi anni ormai.

Sebbene sia possibile utilizzarlo per qualsiasi progetto (compresi i giochi), Vuforia cerca di concentrarsi sul portare l’AR a livello industriale.

Ricordi quegli effetti CGI irrealistici in film come Mission Impossible? Sì, beh, Vuforia vuole trasformare quegli effetti in realtà, anche se è aumentata.

La società sta cercando di trasformare il modo in cui gli umani interagiscono con la tecnologia e come viene compresa la tecnologia stessa.

Consiglio vivamente di fare il check-out questa lezione di Coursera, è un’introduzione piacevole e ordinata a ciò che Vuforia sta portando sul tavolo.

Wikitude

Wikitude

abbastanza interessante, Wikitude è probabilmente la più antica app “true AR” che abbiamo nel nostro elenco. Questo SDK è operativo dal 2008 e ora sta iniziando a raccogliere vapore mentre avanziamo attraverso questa modernizzazione iniziale della tecnologia AR.

Oltre ad essere il più vecchio, è anche uno dei più popolari. In effetti, Wikitude è al terzo posto in termini di popolarità.

L’SDK può essere utilizzato non solo per lo sviluppo di app mobili, ma anche per l’uso in combinazione con Smart Glasses, Unity Games, Cordova, e PhoneGap.

È un SDK universale che sta cercando di consentire ai marchi di costruire progetti complessi e approfonditi.

La tecnologia di Wikitude è in grado di riconoscere le immagini e anche di seguirle. Inoltre, è possibile tenere traccia degli oggetti 3D (con il supporto Unity) e utilizzare i dati GEO a cui si ha accesso.

L’unico fattore limitante qui sarebbe il prezzo, che inizia a $ 2800 all’anno.

XZIMG

xzimg

XZIMG è un framework senza soluzione di continuità per aiutarti a integrare il tracciamento del viso in profondità all’interno dei tuoi progetti AR. Questo toolkit in tempo reale offre agli sviluppatori un mezzo per integrare senza sforzo il tracciamento del viso utilizzando metodi AR raffinati.

Sviluppando con XZIMG, è possibile integrare questo rilevamento del volto all’interno di app mobili e desktop, all’interno del browser o qualsiasi altro dispositivo che supporti l’input AR.

Al momento, XZIMG è diviso in 3 prodotti unici, ognuno con un set specifico di funzionalità.

Ecco un breve riassunto:

  • Faccia magica. Questa è una soluzione per applicazioni di trucco basate su trucco e volti.
  • Faccia aumentata. Questa è una tecnologia di tracciamento facciale che funziona attraverso Plugin Unity.
  • Visione aumentata. Questo prodotto riconosce immagini semplici e pennarelli in bianco e nero.

È possibile utilizzare ciascun prodotto tramite una versione di prova. Scopri se ti piace la tecnologia e, in tal caso, acquista la licenza completa.

OpenCV

OpenCV

OpenCV è meglio noto come libreria Open Computer Vision, che è stata creata da Intel e lo è ora un progetto open source in piena regola.

La libreria è disponibile per tutti i principali sistemi operativi, inclusi Windows, OSX e Unix.

Ulteriore, OpenCV è probabilmente la libreria basata su Vision più popolare e avanzata in questo elenco.

Con forti legami nell’elaborazione delle immagini, nell’analisi visiva, nell’apprendimento automatico e nel rilevamento del movimento – OpenCV è molto utilizzato nello spazio AR.

Puoi usare OpenCV insieme a framework come Reagire, o con librerie di dati come tensorflow.

È una libreria estremamente capace per compiti visivi ed è mantenuta in costante sviluppo.

ViewAR

viewar

Sempre più marchi nel settore dell’arredamento stanno sperimentando la realtà aumentata.

Mi piace di Ala ovest, IKEA, Lowe e molti altri che stanno attivamente cercando di portare la tecnologia AR direttamente nelle case dei consumatori.

Il modo più importante di utilizzare l’AR nei casi d’uso legati all’arredamento è consentire ai consumatori di visualizzare in anteprima un prodotto specifico senza dover uscire di casa.

Quindi, ad esempio, potresti cercare su Amazon una nuova lampada decorativa per la tua camera da letto.

E, anziché utilizzare le immagini per confrontare una misura, puoi semplicemente puntare il telefono verso l’area specifica e vedere come sarebbe la lampada se posizionata lì.

Questa sembra essere l’area in cui ViewAR eccelle. È un eccellente framework da utilizzare se desideri creare “esperienze di visualizzazione AR” per la tua attività.

WayRay

wayray

Le automobili sono una delle industrie in cui AR è stata presente da un po ‘di tempo.

Ad esempio, quelle telecamere posteriori che ti aiutano a parcheggiare la tua auto? Questa è pura esperienza di realtà aumentata.

E WayRay sta cercando di rivoluzionare il settore sviluppando potenti strumenti AR olografici per il futuro dei veicoli.

Non ha solo grandi nomi come Porsche ha investito enormi somme in WayRay, ma la compagnia lo è anche condividendo apertamente il suo SDK con gli sviluppatori. Ciò significa che puoi saltare tu stesso l’esperienza di sviluppo.

Vero SDK AR – un framework di sviluppo della realtà aumentata per sviluppatori di terze parti che consente di creare app AR per auto. Queste sono le app che girano su display AR olografici e completano l’interfaccia AR nativa. Il contenuto dell’app AR è costituito da oggetti virtuali perfettamente integrati nel mondo circostante l’auto. La società prevede di distribuire le applicazioni sviluppate attraverso il proprio mercato AR.

Tieni d’occhio questi ragazzi mentre rivoluzionano l’industria automobilistica.

Spark AR Studio

spark ar studio

Spark AR Studio è un framework di proprietà di Facebook per la creazione di effetti della fotocamera potenziati.

È possibile utilizzare Spark per adottare determinati effetti sulla grafica come presentato dalla fotocamera del telefono. Ad esempio, puoi aggiungere effetti fluttuanti o oggetti 3D.

E puoi creare una “realtà” interattiva in cui i gesti invocano determinati effetti o azioni.

È ancora in fase di elaborazione, ma aspettiamo che questo toolkit di libreria cresca di dimensioni man mano che Facebook investe più risorse al suo interno.

Parole di chiusura

Cosa ne pensi? Stiamo guardando il futuro delle interazioni digitali qui?

Per quanto ne so, AR è ufficialmente sulla corsia preferenziale.

Quindi, aspettatevi importanti annunci da grandi marchi, ma anche molta innovazione da piccoli sviluppatori.

Se stai cercando di imparare come creare app AR, dai un’occhiata a questo brillante corso online.

Se conosci altro Risorse di realtà aumentata che ci è sfuggito di includere in questo post, non esitare a contattare i tuoi consigli. Li accoglieremo non appena verranno.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map