Qual è la differenza tra Docker e Kubernetes?

Confrontiamo Docker e Kubernetes per vedere dove si trovano questi due uno contro l’altro.


Parleremo anche di alcune delle alternative agli strumenti di orchestrazione oltre a Kubernetes. Analizzeremo ulteriormente il confronto tra Docker Swarm e Kubernetes in dettaglio.

Docker Vs Kubernetes

Cos’è Docker?

Potrebbe sembrare a un occhio acerbo che lo sviluppo di un’app riguardi solo la scrittura di un codice forte. Ma la vera sfida sta nel gestire più lingue, lavorare su diversi framework e gestire interfacce interrotte tra gli strumenti. Il Docker viene in soccorso qui!

È un modo che aiuta gli utenti a bloccare l’applicazione durante lo sviluppo e il runtime. Riduce i problemi affrontati durante queste fasi. Aiuta anche a ottenere una buona conoscenza di come l’applicazione deve essere esposta alla rete, gestisce l’utilizzo di archiviazione e memoria e gestisce anche le autorizzazioni di accesso al di fuori dell’applicazione.

Riassumendo, è un modo per fornire un ambiente coerente su qualsiasi host compatibile con SO (Linux o Windows).

Caratteristiche Docker

  • Configurazione facile e veloce: i codici possono essere implementati in meno tempo con il minimo sforzo
  • Aumenta la produttività: riduce le risorse ed è utile anche per la rapida implementazione di applicazioni.
  • Isolamento dell’applicazione: le docker utilizzano i contenitori per eseguire le applicazioni. Questi contenitori forniscono isolamento per queste applicazioni.
  • Gestione della sicurezza

Molte applicazioni vengono eseguite su Docker.

Componente in esecuzione in Docker

Che cos’è un Kubernetes (o K8)?

Kubernetes è uno strumento di gestione dei container che automatizza la distribuzione.

È una piattaforma portatile open source progettata da Google e ora gestita da una base informatica nativa del cloud. Aiuta ad aggiornare le applicazioni in modo più semplice e veloce senza tempi di inattività. Gestisce il lavoro di pianificazione dei contenitori sul cluster e gestisce anche il carico di lavoro.

Kubernetes ha altri due nomi: “k8s” e “Kube”.

Questa piattaforma di orchestrazione automatizza molti processi manuali, come distribuzione, gestione e ridimensionamento delle applicazioni nel contenitore.

Caratteristiche di Kubernetes

  • Automatizza i processi manuali: basta descrivere lo stato desiderato usando Kubernetes e cambierà la modifica esistente in quella desiderata.
  • Bilanciamento del carico: Kubernetes è efficace nel bilanciamento del carico nel caso in cui vi sia più traffico verso il container. Distribuisce il traffico di rete e mantiene stabile la distribuzione.
  • Autoguarigione – Questa è una delle migliori caratteristiche di Kube. Riavvia i contenitori non funzionanti, li sostituisce e uccide anche quello che non risponde al modello definito dall’utente.
  • Orchestrazione di archiviazione: gli utenti possono montare automaticamente un sistema di archiviazione di propria scelta tramite Kubernetes.

Docker VS Kubernetes

Docker e Kubernetes sono tecnologie diverse.

Quindi, è in qualche modo ingiusto confrontare questi due o mettere in discussione quale dovrebbe essere data priorità. Questi due non sono rivali diretti. Sono collegati, però! Docker è un piattaforma container, mentre Kubernetes è un orchestratore di container per piattaforme di containerizzazione come Docker.

Comprendiamolo in dettaglio con l’immagine qui sotto.

Docker Vs K8s

Ciò dimostra che Docker e Kubernetes vanno di pari passo e lavorano in parallelo.

Docker viene utilizzato per isolare l’applicazione in contenitori mentre Kubernetes è uno strumento di pianificazione / orchestrazione dei contenitori e utilizzato per distribuire e ridimensionare l’applicazione gestendo più contenitori distribuiti su più macchine host.

Docker E Kubernetes

Diamo un’occhiata ad alcune somiglianze tra Docker e Kubernetes.

  • Entrambi sono attratti da un’architettura basata su microservizi.
  • Sono principalmente scritti in Go, che consente loro di essere spediti come binari leggeri.
  • Entrambi usano file YAML e questi file sono facilmente leggibili dall’uomo.

Preferenza per Docker e Kubernetes

Se guardiamo qualsiasi applicazione da una prospettiva teorica, sembrerà tutto liscio e senza problemi. Le vere sfide possono essere viste solo dopo l’implementazione pratica. I punti che devono essere presi in considerazione per un risultato positivo di qualsiasi applicazione sono gli stati qui:

  • Se questa tecnologia è economica?
  • Fornisce crescita negli affari?
  • Aiuterà a ridurre i tempi di fermo?
  • Si rivelerà utile nel risparmio delle risorse?
  • Eviterà errori umani involontari?
  • Aumenterà la potenza di calcolo?

DockPlane

Quindi da Docker o Kubernetes, dobbiamo scegliere l’uno o l’altro a seconda del caso d’uso.

Quando scegliere Docker?

Se il tuo caso d’uso sta adottando un’architettura basata su microservizio, devi utilizzare i contenitori Docker per ciascun microservizio. Il miglior caso d’uso della piattaforma di containerizzazione come Docker è per l’architettura dei microservizi.

Quando scegliere Kubernetes?

Kubernetes è una tecnologia in rapida evoluzione grazie alla funzionalità della sua piattaforma open source. Ogni organizzazione fornisce i propri plug-in in termini di servizi diversi come la rete. L’uso di questi plugin, specialmente nell’ambiente di produzione, può causare un alto rischio per la sicurezza.

Pertanto, per salvaguardare l’aspetto della sicurezza, si consiglia di utilizzare una solida soluzione hosted basata su cloud.

Se non hai una conoscenza approfondita del sistema, le cose possono facilmente rompersi. Quindi, fai la tua scelta con saggezza.

Quando usare cosa

Docker vs. Kubernetes in base al caso d’uso

Che è bravo in cosa?
Docker: Docker è il migliore quando un utente ha un’applicazione complessa che richiede tutto il wrapping di un pacchetto e la configurazione in un contenitore portatile.Kubernetes: Kubernetes è utile quando devi assicurarti che la tua applicazione stia funzionando come dovrebbe essere. Nel caso in cui un contenitore non risponda o si guasti, dovrebbe auto-guarire e quindi avviare un nuovo contenitore.
Quando usare cosa?
Docker: può essere utilizzato per uno di questi casi:
  • Se un’applicazione è adatta ai contenitori
  • Se l’applicazione non richiede alcuna o gran parte di un’interfaccia grafica e se l’applicazione deve essere distribuita in modo coerente.
Kubernetes: può essere utilizzato per il caso di seguito indicato:
  • Quando un’organizzazione non è impegnata in un singolo provider cloud, l’utilizzo di Kube è la scelta più intelligente. Il motivo è che funziona allo stesso modo su tutti i sistemi. Ecco perché si chiama agnostico fornitore.

Dal momento che è chiaro che entrambe le tecnologie vanno di pari passo e corrono dietro a ciascuna. Quindi cosa sta facendo pensare alle persone che esiste una possibile competizione tra Docker e Kubernetes? Il motivo è questo Docker Swarm. Docker Swarm è anche uno degli strumenti di orchestrazione dei container forniti da Docker Inc, e quindi l’industria confronta Docker con Kubernetes.

Alternative Kubernetes?

Di seguito sono riportati alcuni degli strumenti di orchestrazione che possono essere dimostrati come valide alternative a Kubernetes.

  • Docker Swarm
  • Apri Maiusc
  • Mesos
  • proprietario di ranch
  • Amazon ECS
  • Maratona di Apache
  • Nomade
  • Kontena
  • Minikube

Quota percentuale nel mercato

Dopo Kubernetes e OpenShift, Docker Swarm è più popolare nel settore. Discutiamo Docker Swarm e analizziamo come è diverso e dove si trova contro Kubernetes.

Che cos’è Docker Swarm?

Questo è uno strumento interno di orchestrazione dei container sviluppato da Docker per suonare insieme ai container in esecuzione nell’ambiente Docker. Viene utilizzato per il clustering e la pianificazione. Consente più contenitori di gestione che vengono distribuiti su più macchine host. Utilizza l’API Docker standard e la rete, facilitando così il rilascio in qualsiasi ambiente docker.

Principio di funzionamento di Docker Swarm

  • Retrocompatibilità
  • Sicuro di default con certificati
  • Architettura resiliente e single-point-of-failure
  • Semplice ma dinamico con un’esperienza utente “funziona”

Kubernetes vs. Docker Swarm

Entrambi questi strumenti di orchestrazione offrono molte funzionalità simili. L’unica differenza sta nei loro modi fondamentali di come i due vengono operati. La tabella seguente mostra l’immagine migliore del confronto.

kubernetesDocker Swarm
Distribuzione: le applicazioni possono essere distribuite utilizzando una combinazione di distribuzioni, pod e servizi / micro-servizi.Distribuzione: le applicazioni possono essere distribuite come servizi / micro-servizi in un cluster Swarm. Un file YAML può essere utilizzato per indicare un multi-contenitore. Inoltre, Docker Compose può distribuire l’app.
Installazione: è manuale in Kube. Richiede un’adeguata pianificazione per rendere Kube attivo e funzionante. Le istruzioni per l’installazione possono differire da SO a SO e da provider a provider.Installazione: l’installazione è ancora più semplice in Docker Swarm rispetto a Kubernetes. Con Docker, è necessario un solo set di strumenti per imparare a sviluppare l’ambiente e la configurazione.
Funzionante: per eseguire Kubernetes sopra Docker è necessaria la conoscenza dell’interfaccia della riga di comando (CLI). Per navigare all’interno di una struttura, è necessario avere una comprensione della CLI Docker. Quindi la conoscenza dell’infrastruttura del linguaggio comune da eseguire per quei programmi.Funzionante: come affermato in precedenza, Docker Swarm è uno strumento di Docker. Quindi, per navigare all’interno di una struttura, viene utilizzato lo stesso linguaggio comune. Ciò migliora la velocità di questo strumento e offre variabilità. Pertanto Docker ottiene un vantaggio significativo nell’usabilità.
Registrazione: quando i servizi sono distribuiti all’interno del cluster, ad esempio Elasticsearch / Kibana (ELK), Kubernetes supporta più versioni di monitoraggio e registrazione.Registrazione: nel caso di Docker Swarm, è supportato solo il monitoraggio, ovvero con applicazioni di terze parti. Pertanto, si consiglia di utilizzare Docker a scopo di monitoraggio Reimann.
Ridimensionamento: per i sistemi distribuiti, Kube è un framework all-in-one. È un sistema complesso. Offre forti garanzie sullo stato del cluster e un set unificato di API. Questo, a sua volta, rallenta la distribuzione del contenitore e il ridimensionamento.Ridimensionamento: a differenza di Kubernetes, la velocità di Docker Swarm di distribuire i container è molto più rapida. Di conseguenza, il ridimensionamento su richiesta può vedere tempi di reazione rapidi.
Rete: per Kube, la rete è piatta. Permette a tutti i pod di comunicare tra loro. In Kubernetes, sono richiesti due CIDR in un modello: uno è quello di ottenere un indirizzo IP e l’altro è per i servizi.Networking: in Docker Swarm, esiste un’opzione per gli utenti di crittografare il traffico di dati del container durante la creazione di una rete overlay da soli.

Conclusione

Abbiamo discusso in dettaglio di Docker e Kubernetes e abbiamo scoperto che non è Docker, piuttosto è Docker Swarm che è un concorrente di Kubernetes. Abbiamo anche incapsulato che Kubernetes domina su Docker Swarm e ha il sopravvento su di esso. Se sei interessato ad apprendere in profondità, allora suggerirei questo Corso di padronanza Docker.

TAGS:

  • docker

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map