Come installare ed esempi di comandi MySQL di base

MySQL è uno dei sistemi di gestione del database più popolari. Viene spesso utilizzato per applicazioni basate sul Web ed è anche uno dei componenti principali di LAMPADA Stack di applicazioni Web open source (Linux, Apache, MySQL e PHP).


In questo tutorial, daremo un’occhiata come installare MySQL su Ubuntu e CentOS con alcuni comandi di base.

Useremo la riga di comando per eseguire i comandi MySQL, quindi supponiamo che tu abbia accesso shell al tuo server web ?. In alternativa, è possibile utilizzare phpMyAdmin o client SQL per gestire l’amministrazione di MySQL sul Web.

Installazione

Prima di iniziare, assicurati di avere già installato MySQL (o MariaDB) sul tuo sistema. Puoi ottenere un MySQL VPS e sperimenta i comandi MySQL sul tuo server.

Se non lo hai installato, mentre sei loggato come utente root, puoi farlo facilmente eseguendo il seguente comando:

Per Ubuntu:

apt-get install mysql-server

Per CentOS:

yum installa mysql-server

Una volta installato, puoi accedere come utente root (usando la password che hai inserito durante l’installazione), con il seguente comando:

mysql -u root -p

Se hai effettuato correttamente l’accesso, dovresti vedere la seguente riga di comando:

mysql>

Comandi MySQL di base

Da qui possiamo iniziare a eseguire i comandi MySQL. Daremo uno sguardo ad alcuni dei comandi più elementari.

Per visualizzare un elenco di tutti i database:

MOSTRA DATABASES;

L’output dovrebbe essere simile al seguente:

+——————–+
| Database |
+——————–+
| information_schema |
| mysql |
| performance_schema |
| sys |
| test |
+——————–+
6 righe in set (0,01 sec)

Per creare un nuovo database, digitare il comando seguente:

CREA DATABASE DatabaseName;

Per eliminare un database, eseguire quanto segue:

DROP DATABASE DatabaseName;

Per impostare un database come database predefinito, vogliamo usare:

USE DatabaseName;

Lavorare con le tabelle

Ora possiamo aggiungere una nuova tabella al nostro database. Per creare una nuova tabella, eseguire il comando seguente:

CREATE TABLE test_table (ID INT NOT NULL PRIMARY KEY AUTO_INCREMENT, colonna1 VARCHAR (40), colonna2 VARCHAR (50));

Con questo comando, abbiamo creato una nuova tabella chiamata test_table, con tre colonne. In questo esempio, la colonna ID mostra il numero di ogni riga. La colonna 1 e la colonna 2 hanno un limite di caratteri di 40 e 50 caratteri ciascuno, rispettivamente

Il seguente comando mostra tutte le tabelle che abbiamo appena creato nel nostro database:

MOSTRA TAVOLI;

L’output dovrebbe essere simile al seguente:

+————————+
| Tables_in_DatabaseName |
+————————+
| tabella_test |
+————————+
1 riga nel set (0,00 sec)

Per vedere la struttura della tabella:

DESCRIBE test_table;

Dovresti vedere quanto segue:

+———+————-+——+—–+———+—————-+
| Campo | Digita | Null | Chiave | Predefinito | Extra |
+———+————-+——+—–+———+—————-+
| id | int (11) | NO | PRI | NULL | auto_increment |
| colonna1 | varchar (40) | SÌ | | NULL | |
| colonna2 | varchar (50) | SÌ | | NULL | |
+———+————-+——+—–+———+—————-+
3 righe in set (0,00 sec)

Una volta creata una tabella ora possiamo inserire nuove righe (possiamo inserire tutte le righe che vogliamo):

INSERT INTO test_table (id, colonna1, colonna2) VALORI (NULL, ‘nome1’, ‘nome2’);

Per mostrare tutti i dati che abbiamo inserito in una tabella:

SELEZIONA * DA test_table;

Otterremo il seguente output:

+—-+———+———+
| id | colonna1 | colonna2 |
+—-+———+———+
| 1 | nome1 | nome2 |
+—-+———+———+
1 riga nel set (0,00 sec)

Se qualcosa va storto e vogliamo ricominciare da capo, possiamo eliminare tutti i dati esistenti che abbiamo inserito con il seguente comando:

ELIMINA DA test_table;

E se vogliamo rimuovere l’intera tabella, esegui il seguente comando:

DROP TABLE test_table;

Infine, per uscire da MySQL, basta digitare:

Uscita

Creare un nuovo utente

In MySQL, puoi anche creare nuovi utenti e concedere loro l’accesso a tutte le informazioni di cui avrebbero bisogno. Ecco un esempio per la creazione di un nuovo utente del database MySQL e la concessione delle autorizzazioni per il database a quell’utente.

Innanzitutto, creiamo un nuovo database:

CREA DATABASE DatabaseName;

Successivamente, creiamo un nuovo utente con il seguente comando:

CREA UTENTE ‘DatabaseUser’ @ ‘localhost’ IDENTIFICATO DA ‘password’;

Per concedere tutti i privilegi a questo utente in modo che possa avere il pieno controllo su questo database, facciamo quanto segue:

Concedi tutto su DatabaseName. * A ‘DatabaseUser’ @"localhost";

E infine, per salvare tutte le modifiche che abbiamo apportato, dobbiamo ricaricare i privilegi:

FLUSH PRIVILEGES;

Ora possiamo uscire da MySQL e accedere nuovamente come quell’utente eseguendo il comando seguente:

mysql -u DatabaseUser -p

Backup e ripristino

È fondamentale eseguire regolarmente il backup dei database, in modo da non perdere alcun dato importante di cui hai bisogno. Qui, ti mostreremo come eseguire un backup e ripristinare i tuoi database utilizzando la riga di comando.

Per eseguire il dump di un database, eseguire il comando seguente:

mysqldump -u DatabaseUser -p DatabaseName > BackupDatabase.sql

Con questo comando, ci colleghiamo al server MySQL e creiamo un file di dump SQL che contiene tutte le istruzioni SQL necessarie per ricreare il database. In questo esempio particolare, eseguiamo un backup del database denominato “DatabaseName” con nome utente “DatabaseUser” e nessuna password, in un file chiamato “BackupDatabase.sql”.

E per ripristinare un database, eseguire quanto segue:

mysql -u DatabaseUser -p DatabaseName < BackupDatabase.sql

Con questo, abbiamo usato il file “BackupDatabase.sql” per ricreare il database chiamato “DatabaseName”.

Dovresti familiarizzare con MySQL e come viene utilizzato con questi esempi di comandi di base. Per ulteriori informazioni sui comandi MySQL e MySQL, visitare il loro documentazione ufficiale.

Articolo di Jeff da RoseHosting.com

TAGS:

  • Banca dati

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map