8 diversi messaggi di avviso di Google e perché si verificano?

Google visualizza spesso avvisi di sicurezza per impedire l’accesso a un sito Web dannoso o compromesso.


O sei avvisato tramite un avviso sul browser Chrome o tramite un avviso sotto il sito Web nei risultati di ricerca. Mentre gli avvisi di sicurezza di Chrome vengono visualizzati come una pagina rossa di pericolo, i risultati di ricerca di Google mostrano un avviso ipertestuale proprio sotto l’URL del sito Web infetto.

Questi avvisi di sicurezza richiedono la risoluzione del problema dal core e l’invio del sito Web per la revisione con Google. Google potrebbe averti informato del malware sul tuo sito web. Se vai su Google Search Console e cerchi il Problemi di sicurezza scheda, potresti ricevere una notifica come di seguito.

Quindi, scansiona il tuo sito Web con un ricerca nella blacklist online o scanner di sicurezza. Ciò sarà estremamente utile per indagare sulla causa. Con uno scanner, è possibile verificare direttamente la presenza di codici dannosi inseriti nelle pagine specifiche del sito Web.

In questo articolo, parleremo otto di tali avvisi di Google che potresti aver riscontrato per il tuo sito Web e che cosa potrebbero significare.

NOTA: Gli avvisi di sicurezza non spariranno finché il webmaster del sito non interverrà e risolverà il problema. Per sapere come rimuovere il problema, puoi seguire questa guida alla rimozione della blacklist.

Questo sito potrebbe danneggiare il tuo computer

Cominciamo con il messaggio di avviso “Questo sito potrebbe danneggiare il tuo computer”. È un avvertimento che Google viene visualizzato nei risultati di ricerca sotto il titolo del sito Web per i siti Web che si ritiene stiano distribuendo malware.

Il malware (software dannoso), se installato, può rubare & sfruttare le informazioni dell’utente come i dettagli della carta di credito, le password salvate, i cookie, le foto e altri dati sensibili. Potrebbe anche rallentare il computer o modificare i risultati della ricerca.

Questo sito potrebbe essere stato violato

Verrà visualizzato l’avviso “Questo sito potrebbe essere compromesso” nei risultati di ricerca di Google quando Google ritiene che il tuo sito Web aggiunga nuove pagine di spam o infetti le pagine esistenti.

Quando un utente visita una pagina con l’avviso, può essere reindirizzato a un sito Web che diffonde spam o malware.

Sito ingannevole in anticipo

Il messaggio di avvertimento per il sito ingannevole viene generalmente visualizzato durante l’accesso a un sito Web sul browser Chrome. Un sito riconosciuto per indurre gli utenti a rivelare importanti dettagli sensibili è contrassegnato come ingannevole da Google.

La seguente pagina di avviso rossa mostra l’avvertimento del sito ingannevole in anticipo.

Google ha creato il Navigazione sicura strumento che puoi utilizzare per analizzare il tuo sito Web alla ricerca di codici o virus dannosi.

Il sito Web è stato segnalato come non sicuro

Simile all’avvertimento del sito ingannevole di cui sopra discusso. Verrà visualizzato un avviso se il contenuto del sito Web è pericoloso o ingannevole. Questi siti sono spesso chiamati siti di “phishing” o “malware”. Un sito ingannevole può essere una vera e propria emulazione del sito originale, mentre un sito non sicuro potrebbe ancora essere distinto o potrebbe essere solo una copia economica del sito Web originale.

I siti ingannevoli potrebbero utilizzare il logo dell’azienda legittima e altre informazioni per ingannare l’utente. Considerando che un sito “non sicuro” potrebbe essere relativamente meno malvagio.

Alcuni plug-in / componenti aggiuntivi potrebbero installare tale codice sul tuo sito Web per eseguire tali azioni maligne. Inoltre, un plug-in vulnerabile già installato (per i siti WordPress) potrebbe indurre un hacker a sfruttare l’app Web e iniettare programmi dannosi sul tuo sito Web.

Il sito a venire contiene malware

Nella maggior parte dei casi, questo errore avvisa che il tuo sito è stato violato in un modo o nell’altro. È possibile che qualcuno abbia trovato ciò che è comunemente noto come a porta sul retro al tuo sito Web e lo sfrutta per eludere la sicurezza del tuo sito Web.

Il sito a venire contiene programmi dannosi

Come puoi immaginare, l’errore indica che la pagina Web è stata compromessa. L’algoritmo di Google lo identifica come un sito Web infetto che distribuisce contenuti dannosi. Questo codice si diffonde dal sito Web infetto ai computer dei visitatori del sito Web e può persino diffondersi ad altri siti Web vulnerabili.

Un altro motivo potrebbe essere che sul tuo sito web sono in esecuzione programmi dannosi. Come la criptovaluta di mining malware basata su JavaScript (come Bitcoin, Monero, ecc.) Che sfrutta la tua preziosa potenza della CPU. Di solito, il proprietario del sito Web installa tali programmi sul sito Web da solo o un plug-in vulnerabile aggiunge JavaScript dannoso a ciascuna pagina.

Attacco di phishing a venire

Questo avviso, di nuovo, segue le attività di phishing sul tuo sito Web.

Esistono anche altri motivi che possono portare alla blacklist del tuo sito Web:

  • Diversi utenti inviano il sito Web come sito di phishing a Google Safebrowsing
  • Il sito Web identificato per eseguire attacchi di phishing
  • Reindirizzamento degli utenti agli URL noti come siti Web di phishing

Secondo Google, usano diverse tecniche per determinare se una pagina è autentica o meno. Questi algoritmi includono anche il rilevamento automatico e i rapporti degli utenti per lavori sospetti e / o fuorvianti. I criteri altamente sofisticati di Google esaminano il contenuto e la struttura di ogni pagina per individuare pagine potenzialmente fuorvianti e quindi un sito.

Gli hacker sostenuti dal governo potrebbero tentare di rubare la password

Google ha iniziato a avvisare gli utenti di hacker governativi a metà 2012. Come suggerisce il nome, Google scopre e invia un avviso in merito alla compromissione di un sito da parte di hacker governativi. Il mese scorso, a novembre 2019, Google ha inviato 12.000 avvisi sugli hacker sostenuti dal governo.

La maggior parte di questi avvisi potrebbe essere un falso allarme. Ma non si sa mai, è probabile che anche gli allarmi possano essere veri. Si consiglia di far valutare il sito Web da professionisti della sicurezza per l’eventuale violazione. Non esiste un modo chiaro descritto da Google che ti dica quale potrebbe essere stato il motivo per cui hanno mostrato questo avviso, ma non danneggia il fatto che un professionista esegua una valutazione della vulnerabilità sui tuoi siti web.

In alcuni casi, dove è noto che il tuo sito Web è stato effettivamente violato, optare per una completa pulizia del malware potrebbe essere la strada da percorrere.

Come puoi rimuovere la blacklist di Google?

La cancellazione dei messaggi di avviso dal tuo sito Web è abbastanza semplice. Google ti informa del motivo alla base della lista nera. Puoi accedere a Google Search Console e accedere alla scheda Problemi di sicurezza per conoscere il motivo.

Quindi, esegui il tuo sito Web attraverso uno scanner di malware per identificare le pagine esatte con infezione. Puoi utilizzare uno di questi strumenti gratuiti per la scansione di malware per scansionare il tuo sito Web alla ricerca di varie liste nere dei motori di ricerca discusse in questo articolo. Quindi, vai avanti e pulisci il sito Web della causa, continua e invia una richiesta di revisione con Google.

Ricontrolla che non siano rimaste tracce di hack prima di inviarlo per la revisione. Se non sei sicuro di come pulire il sito compromesso, puoi richiedere assistenza professionale.

Dopo che l’avviso è stato rimosso dal tuo sito Web, prendi le dovute misure di sicurezza per salvaguardare il tuo sito Web per evitare simili incidenti in futuro. Di seguito sono elencate alcune misure di sicurezza che, se seguite, possono promettere una sicurezza rafforzata al tuo sito web.

  • Aggiorna il tuo CMS, plugin, & temi
  • Cambia le password nel tuo pannello di amministrazione, hosting, ecc.
  • Rimuovi plug-in defunti
  • Installa un firewall
  • Limita i tentativi di accesso al tuo pannello di amministrazione
  • Disabilita l’elenco delle directory
  • Imposta i file corretti & autorizzazioni per le cartelle
  • Migliora la protezione dell’hardware

Pensieri finali

Il web è diventato parte integrante della nostra vita. Dal momento che gli hacker sono sempre alla ricerca di modi senza precedenti per hackerare i tuoi siti Web, c’è una necessità più ovvia di proteggerlo. Oggi, essere vigili e proattivi con la sicurezza non è una scelta ma una necessità.

Inoltre, con motori di ricerca come Google che applicano regole rigorose & politiche sulla violazione della sicurezza, è necessario cercare di essere sempre al sicuro.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map