7 La migliore piattaforma di hosting Jenkins per piccole e medie imprese

Lascia che la seguente piattaforma ospiti il ​​tuo Jenkins, così ti concentri sulla costruzione e sullo sviluppo.


Se sei uno sviluppatore o in DevOps, è molto improbabile che tu non ne abbia sentito parlare Jenkins.

È uno strumento di automazione open source per aiutare con l’integrazione continua e continuare la consegna nel ciclo del software. Ci sono diversi plugin disponibili per aiutarti a costruire o distribuire il codice, automatizzando il materiale. Jenkins può essere installato su sistemi operativi basati su Windows, macOS o UNIX.

L’integrazione continua (CI) è una pratica di sviluppo software in cui gli sviluppatori possono inviare il loro codice al repository più volte al giorno. Jenkins è lo strumento più utilizzato per l’integrazione continua. Jenkins svolge un ruolo molto importante nell’esecuzione di pipeline CI / CD. Costruisce i progetti continuamente e li consegna integrandosi con le tecnologie di test e distribuzione.

Posso dire che Jenkins è lo strumento più cruciale nel ciclo di vita completo di DevOps. Pertanto, è essenziale ospitare Jenkins su una piattaforma affidabile. Eseguirlo e gestirlo da soli può diventare un processo molto frenetico, specialmente quando inizi a ridimensionare e hai diverse build da gestire. Esistono diverse opzioni di piattaforme di hosting là fuori per Jenkins, che puoi sfruttare.

Se sei un principiante e curioso di imparare Jenkins, allora dai un’occhiata a questo corso online.

Se hai solo bisogno di Jenkins, puoi installarlo sul tuo PC locale e completare il lavoro. Tuttavia, quando si lavora in gruppo o si desidera accedere da Internet, è necessario ospitarlo su Cloud. Un’opzione sarebbe quella di ottenere la VM cloud, installarla e mantenerla autonomamente O lasciare che l’esperto gestisca l’amministrazione e la gestione del server per te.

I seguenti provider offrono hosting Jenkins gestito dove paghi per quello che usi o mensilmente e non devi preoccuparti di gestire server, patch, ecc..

Google Cloud Platform

Piattaforma cloud di Google è uno dei principali fornitori di servizi cloud. Negli ultimi anni, GCP è cresciuto molto e i suoi servizi.

Le build Jenkins su google cloud funzioneranno più velocemente con infrastrutture scalabili e prestazioni prevedibili. Il potenziamento dell’installazione e il ridimensionamento su Jenkins possono essere automatizzati utilizzando Google Kubernetes Engine.

gcp jenkins architecture

Nel diagramma sopra, puoi vedere che viene creato un account di servizio nell’identità GCP e nella gestione degli accessi (IAM). Questo account di servizio viene aggiunto al master Jenkins con la creazione degli agenti Jenkins. Gli artefatti sono archiviati nel cloud storage della piattaforma di Google. I manufatti più vecchi si spostano in diverse classi di archiviazione dopo un certo periodo per ridurre al minimo i costi di conservazione delle tette.

Ci sono abbastanza motivi per cui dovresti ospitare Jenkins su Google Cloud. Il plug-in Jenkins del motore di calcolo di GCP crea build e approvvigionamenti più veloci su richiesta. Con Google Cloud, ottieni il supporto nativo di Kubernetes. È possibile creare facilmente una pipeline CI / CD utilizzando Jenkins e Kubernetes. Kubernetes di Google Cloud si occupa di tutto il ridimensionamento e il bilanciamento del carico della distribuzione di Jenkins. Fornisce report dettagliati su eventuali vulnerabilità della sicurezza immediatamente dopo il suo verificarsi. Applicando la verifica automatica dei criteri, si assicura che vengano distribuiti solo artefatti verificati. Il plug-in GKE di Jenkins semplifica il processo di esecuzione dei test e della distribuzione di artefatti su Google Kubernetes Engine (GKE).

Con Pay per quello che usi il modello, il costo è sostenuto solo quando Jenkins sta eseguendo le build.

“GCP semplifica notevolmente il ridimensionamento di Jenkins. Con oltre 350 TB di trasferimento mensile di dati e build Jenkins distribuite su 670 vCPU, siamo riusciti a ridurre l’esecuzione della build da giorni a minuti. E con la fatturazione al secondo, paghiamo solo ciò che utilizziamo “. – Tony Espley, capo di DevOps, PCMS Group plc

Kamatera

Kamatera è un fornitore di servizi cloud con oltre 20 anni di esperienza. Forniscono anche una piattaforma per l’hosting di Jenkins. Il supporto 24 x 7 è il migliore.

Puoi distribuire Jenkins su Kamatera in pochi secondi senza costi di installazione richiesti. È possibile annullare il servizio ogni volta che si desidera annullare la sottoscrizione, quindi non è richiesto alcun impegno. Devi solo scegliere la versione di Jenkins da installare e la zona in cui deve essere installata.

versione kamatera jenkins

Infine, scegli la configurazione offerta da Kamatera, tutto qui. Il prezzo di partenza fornito da Kamatera è di soli 4 $ / mese, il migliore del settore. Puoi iniziare con la loro prova gratuita di 30 giorni.

kamatera configuration

Amazon Web Services

Servizi web di Amazon è il più grande fornitore di servizi cloud attualmente nel mercato cloud. AWS offre una piattaforma di hosting per strumenti come Jenkins.

In AWS, puoi distribuire Jenkins su Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2). L’ambiente Jenkins verrà inserito all’interno di Amazon Virtual Private Cloud (Amazon VPC). Utilizzerà anche il volume Amazon Elastic Block Store (EBS) a scopo di archiviazione.

Ecco come apparirà l’architettura:

architettura aws jenkins

Il prezzo dipenderà dal tipo di configurazione che scegli di distribuire Jenkins su AWS. Puoi avviarlo su un piano gratuito AWS per 1 ora; il costo sarà di 0 $. Per un utilizzo mensile, se scegli l’istanza m4.large con unità EBS da 40 GB, il prezzo sarà di circa 89 $ / mese.

Utilizzando il calcolo AWS per eseguire Jenkins, pagherai solo ciò che utilizzi. E a seconda delle esigenze, puoi ridimensionare o aumentare. Questa è l’opzione più adatta, sicura e affidabile per l’hosting di Jenkins.

CloudBees

CloudBees fornisce servizi software di consegna continua. La consegna continua è fondamentale per le organizzazioni che passano a un ambiente DevOps. Kohsuke Kawaguchi, fondatore del progetto Jenkins, è attualmente Chief Scientist e CTO di Cloudbees. Ci sono molti altri core committer del progetto Jenkins che ora lavorano presso Cloudbees.

Una fantastica funzionalità delle offerte di Cloudbees è Cloud Jenkins advisor. È responsabile di dare consigli alle build Jenkins e anche di aiutarti con potenziali problemi nella build. Questa funzione è completamente gratuita per Cloudbees e gli esperti Jenkins di Cloudbees si occupano di questa funzione.

  • È facile da configurare. Puoi scaricare, installare e avviare Jenkins in pochi secondi, senza alcun intervento manuale richiesto.
  • Hanno un team di esperti Jenkins che sono responsabili di fornire all’ambiente Jenkins un’alta stabilità
  • Potresti aver affrontato build fallite con Jenkins in passato, ma non più con Cloudbees Jenkins. Anche gli aggiornamenti sono molto fluidi.
  • Cloudbees Assurance Program elenca tutte le versioni dei plugin che sono state accuratamente testate e sicure da usare.
  • Con Cloudbees hai anche una dashboard amministrativa chiamata Beekeeper Upgrade Assistant. Mostra tutto il plugin Jenkins in esecuzione e le azioni consigliate su di essi.

CloudBees Jenkins Distribution è disponibile in AWS, Digitalocean, Google Cloud, Microsoft Azure e VMWare.

DigitalOcean

DigitalOcean è un fornitore di servizi cloud molto conosciuto. Il mercato DigitalOcean ha un’applicazione chiamata Onjection Jenkins, che implementa Jenkins sulla piattaforma DigitalOcean. È possibile scansionare, creare, testare e distribuire rapidamente applicazioni tramite Onjection grazie alla sua eccellente compatibilità con tutti gli strumenti DevOps.

Onjection Jenkins è uno strumento CI / CD pronto per la produzione. Plugin multipli come Ant, Maven, Docker, Kubernetes Pipeline, Git, ecc. Sono integrati e configurati in Onjection Jenkins.

Servana

Servana elimina tutti i problemi riscontrati nella pipeline CI / CD. Non devi preoccuparti di alcun bug nelle build o di eventuali ritardi nel rilascio della build.

Usano la distribuzione Jenkins di Cloudbees per la distribuzione di Jenkins. Include plug-in multipli per la sicurezza e la gestione di Jenkins.

Fornisce servizi di hosting sui propri data center o sulla sua piattaforma multi-cloud. Esiste un’unica capsula per lo sviluppo del software e il processo di consegna.

Possono fornire un servizio a livello di produzione, garantendo coerenza e qualità. Di seguito sono elencate alcune altre funzionalità:

  • Zero manutenzione
  • Uptime Guarantee
  • Monitoraggio 24 × 7 con funzionalità in tempo reale
  • Ops Dashboard
  • Backup criptati ogni ora
  • Whitelisting IP
  • Modelli di pipeline QuickStart

Fornisce una prova gratuita di 14 giorni in cui ottieni risorse inferiori:

  • Identità gestita & Accesso
  • CICD di Jenkins
  • Otto sviluppatori & utenti admin
  • Sette giorni di conservazione dei dati
  • 50 GB di memoria artefatto
  • 5 GB di memoria cache
  • Otto condutture simultanee
  • Agenti PAYG

Microsoft Azure

Microsoft Azure è il secondo miglior servizio cloud, provider. Jenkins può essere ospitato su Microsoft Azure oppure è possibile estendere l’architettura Jenkins esistente con i servizi di Azure. Ciò ti aiuterà a centralizzare l’automazione della build e ad adattare le distribuzioni secondo le esigenze del progetto.

jenkins azzurro

Esistono tre modi per distribuire Jenkins in Azure:

  1. Utilizzando il modello di soluzione Jenkins. Questo modello può essere usato con una conoscenza minima di Azure per configurare l’istanza di Jenkins
  2. È possibile usare Macchine virtuali di Azure per distribuire Jenkins
  3. All’interno di un contenitore Azure in esecuzione sul cluster Kubernetes

Il modello di soluzione Jenkins installerà l’ultima versione di Jenkins, inclusi strumenti e plug-in come git, plug-in credenziali azzurro, plug-in Azure VM e container agent, plug-in di archiviazione azzurro, CLI azzurro, ecc..

servizi di jenkins azzurro

Ecco come appare l’architettura con la distribuzione di Jenkins su Azure. Il server Jenkins viene eseguito sulla macchina virtuale di Azure. Tutto funziona all’interno di una rete virtuale in modo che possano connettersi tra loro con separazione logica. La sottorete isola il server Jenkins in modo che possa gestire bene il traffico di rete. Gli artefatti di compilazione creati dalle build di Jenkins vengono archiviati nell’archivio BLOB di Azure. Azure Active Directory si occupa dell’autenticazione degli utenti e definisce criteri e autorizzazioni per ciascun ruolo nel flusso di lavoro. Azure Monitor controlla la macchina virtuale azzurrata su cui è in esecuzione Jenkins. I dischi gestiti sono responsabili del mantenimento dello stato del server Jenkins e forniscono il ripristino di emergenza. Azure Key vault e tutti i segreti e le chiavi per il provisioning delle risorse di Azure.

Conclusione

È una decisione intelligente ospitare Jenkins su una qualsiasi delle piattaforme di hosting Jenkins sopra e lasciare che si occupi di eseguire e gestire le build. Scegli subito la tua piattaforma di hosting Jenkins.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map