I migliori strumenti di comunicazione per i team remoti

Chi avrebbe mai pensato che il “lavoro a distanza” sarebbe diventato tanto grande come lo è oggi?


Il tipo di lavoro da casa era riservato esclusivamente ai dipendenti che dovevano andare in congedo parentale o che non potevano altrimenti partecipare al lavoro di persona. Al giorno d’oggi, il telecomando è uno dei termini più comunemente trovati quando si guardano nuove offerte di lavoro in settori come tecnologia, marketing, ingegneria e altro.

Allo stesso modo, molte nuove aziende in arrivo sono costruite esclusivamente sulla base di un tipo di ambiente di lavoro solo remoto. E questo è grande a causa del pool di talenti disponibile in tutto il mondo. Non è facile risolvere cose come visti o permessi di lavoro per le persone che vorresti davvero avere nella tua squadra. Quindi, lavorare in remoto è un buon compromesso in situazioni in cui stai cercando i migliori talenti per la tua squadra.

Se guardiamo le statistiche del lavoro remoto, tra gli anni 2005 e 2017 – c’era un aumento monumentale del 160% di lavoratori remoti e / o offerte di lavoro sul mercato.

crescita del lavoro a distanza negli ultimi anni

Se controlli frequentemente lavori relativi alla tecnologia sulle sempre popolari notizie di Hacker “Chi sta assumendo?“Thread mensile, sempre più aziende stanno elencando le loro opportunità di lavoro come remote-friendly. Da una dozzina di annunci pochi anni fa a oltre 100 aziende in cerca di talenti che desiderano lavorare comodamente da casa o dall’ufficio.

Quindi, per riassumere, è un ottimo momento per diventare un lavoratore remoto. Lavora sulla spiaggia di un’isola tropicale (nomadismo digitale), lavora da casa mentre guardi i tuoi figli o lavora dalla tua auto mentre i panorami del Grand Canyon rimangono in primo piano.

Comunicazione e ruolo che svolge nel lavoro

Sebbene i vantaggi di lavorare in remoto possono essere enormi, non guardiamo oltre il fatto che stai ancora lavorando come parte di una squadra più grande. Ciò significa che la comunicazione è ancora una parte essenziale del flusso di lavoro quotidiano (o almeno bisettimanale).

Progettisti grafici, scrittori freelance o altrimenti lavoratori remoti basati su concerti possono spesso cavarsela con la sola comunicazione e-mail / slack. Ma non sarà così se ti unisci a un’azienda come ingegnere, rappresentante delle relazioni umane o qualsiasi altro tipo di lavoro in cui la comunicazione è una parte essenziale della descrizione.

Pertanto, solo per questo motivo, le aziende e le startup in genere devono decidere uno strumento di comunicazione remoto specifico che utilizzeranno a lungo termine. Qualche volta, la scelta di uno strumento specifico si ritorce contro, e devi trasferire tutto a un’alternativa. Allo stesso modo, devi considerare la curva di apprendimento e l’usabilità dello specifico strumento di comunicazione remota per il tuo tipo di azienda.

Strumenti per comunicare con il tuo team remoto

Una singola ricerca su Google di “strumenti di comunicazione remota” restituirà un miliardo di risultati. È un argomento redditizio su cui concentrarsi perché il lavoro remoto sta crescendo (come abbiamo appreso) e anche il fatto che avviare un’attività di questo tipo possa essere redditizio.

allentato è probabilmente lo strumento più popolare di questo tipo sul mercato. Non solo ha attraversato Slack diverse acquisizioni, ma ha anche attratto un’enorme quantità di investimenti da singoli investitori e società angeliche. Che poi è culminato in Slack diventando pubblico (IPO) a un prezzo sbalorditivo di $ 38,50 per azione con una valutazione di $ 23 miliardi.

allentato

Avendo usato Slack come lavoratore / dipendente remoto, ho solo cose positive da dire al riguardo. Rende davvero facile la comunicazione con i membri del tuo team e, in diversi modi, potrei aggiungere.

Sebbene inizialmente costruito come uno strumento per la comunicazione basata su chat, Slack si è evoluto per includere anche le chiamate audio e video. Ciò semplifica la partecipazione a una teleconferenza, il tutoraggio di nuovi dipendenti o l’organizzazione di riunioni generali su tutta la linea.

Ma non è tutto. Slack è anche specializzato nell’aiutare a risolvere singoli problemi per settori specifici. E quelle industrie sono:

  • Marketing
  • Ingegneria
  • IT
  • Servizio Clienti
  • Risorse umane
  • Gestione di progetto
  • Media
  • … e altro ancora!

Indipendentemente dal settore in cui lavori, Slack garantisce che la comunicazione sia il più fluida possibile. Ad esempio, se gestisci un’agenzia di marketing e desideri utilizzare Slack per comunicare con il tuo team e i tuoi clienti, ci sono alcuni vantaggi significativi di cui puoi beneficiare.

Il primo dei quali è l’integrazione con i tuoi strumenti di marketing preferiti.

Integrazioni di marketing Slack

Slack supporta tutti i tuoi strumenti di marketing preferiti (oltre 100 al momento della stesura di questo) che puoi integrare direttamente nel tuo processo di comunicazione. Quindi, cose come fatture, elementi dei social media, recensioni, ecc. Possono essere gestite direttamente dalla dashboard di Slack.

E questo vale per tutti gli altri tipi di industrie a cui Slack si rivolge. È il tuttofare? In una certa misura, certo. Tuttavia, credo che situazioni specifiche richiedano strumenti e approcci diversi per risolvere i problemi di comunicazione.

Quindi, diamo un’occhiata a quali altri strumenti di comunicazione remota ci sono sul mercato. E forse trovi qualcosa di più adatto al tuo tipo di attività o al tuo progetto a cui stai lavorando.

ProofHub: collaborazione di progetto per i team

ProofHub

Se stai cercando un modo affidabile per gestire progetti su larga scala, non cercare oltre ProofHub. Questi ragazzi hanno investito molto del loro pensiero nel rendere ProofHub il più semplice ed efficace il più umanamente possibile. Vanta un’interfaccia utente pulita che richiede meno di un minuto per adattarsi. Inoltre, puoi facilmente classificare tutti i tuoi elenchi di attività con un solo clic di un pulsante.

Qualsiasi team remoto di successo ha bisogno di uno strumento non solo per comunicare senza sforzo, ma anche per tenere traccia dei progetti in tempo reale. A nessuno piacciono le scadenze mancate, o peggio, problemi irrisolti che riguardano direttamente i clienti (vendite!). E ProofHub si occupa di questo puzzle con il suo strumento di tracciamento del progetto integrato.

Gestione del progetto ProofHub

Crea un piano, scrivi le singole attività e assegna semplicemente i membri del team appropriati per ciascuna attività. È così semplice. E puoi ripetere questo processo, direttamente dalla dashboard di ProofHub, tutte le volte che vuoi.

Ogni progetto ha la sua storia conservata, i commenti possono essere fatti per le singole attività e puoi persino esportare l’intero piano come file CSV o grafico per l’uso in presentazioni o altrove.

ProofHub ha scritto una guida dettagliata su come utilizza i grafici di Gantt per ottenere tutto ciò, ma mostra anche quanta bontà puoi spremere da questa tecnologia.

Altre caratteristiche degne di nota di ProofHub includono:

  • Tavole Kanban. Se conosci Trello, saprai già come funzionano. Si creano schede con requisiti di attività separati e quindi si raggruppano le attività dalla fase iniziale al completamento completo. È supportato tutto, dai commenti all’aggiunta di file.
  • proofing. Questa è una caratteristica eccezionale per qualsiasi team di progettazione che lavora in remoto. Puoi discutere le specifiche di un set di colori, caratteri o elementi di design e provarli in tempo reale tramite la funzione ProofHub di Proofing. Ad esempio, puoi caricare una foto dal vivo del tuo design e i membri del tuo team possono quindi commentare le modifiche specifiche richieste.
  • Gestione di progetto. In ProofHub, puoi scegliere chi gestisce quale progetto. Un project manager riceverà tutte le notifiche essenziali per le scadenze mancate e le attività scadute e resterà responsabile.

E molto di più. Sarebbe facile dedicare un intero articolo alle eccezionali funzionalità che ProofHub offre ai team remoti. Ma, per questo specifico riepilogo, il nostro obiettivo è quello di evidenziare gli strumenti di comunicazione remota più importanti sul mercato.

Andiamo avanti.

Codeshare: sviluppo in tempo reale con il tuo team

codeshare

Un ingegnere senior avrà conoscenze di programmazione di gran lunga superiori a quelle di un junior. Ma come colmare il divario tra entrambi quando si lavora come una squadra remota?

La risposta è codeshare. Con Codeshare, puoi creare un ambiente di sviluppo in tempo reale con l’intero team di sviluppatori in pochi secondi. E questo è utile per mille ragioni diverse.

  • Puoi presentare nuovi dipendenti al tuo stile di progettazione generale, a come gestisci i diversi file di progetto e perché lo stai facendo.
  • Organizza sessioni di tutoraggio individuali in cui insegni ai dipendenti la direzione che stai cercando di prendere con il progetto.
  • Allo stesso modo, è possibile utilizzare Codeshare per ospitare una chiamata in conferenza con l’intero team per lavorare insieme su problemi specifici. Un numero maggiore di persone che cercano una soluzione potrebbe offrire una risoluzione molto più rapida.

Le applicazioni per questo specifico software sono davvero infinite, soprattutto se si tiene conto di interviste, tutoraggio, apprendimento e altro ancora.

Tutto ciò che serve per far funzionare Codeshare è aprire una nuova sessione (che scadrà dopo 24 ore) e condividerla con chiunque preveda di programmare insieme a.

Ora, comprensibilmente, questo strumento specifico non fornisce altro che un ambiente di codifica in tempo reale con il tuo team remoto. Pertanto, Codeshare dovrebbe essere utilizzato come supplemento con qualsiasi altro strumento di comunicazione che stai già utilizzando.

Atlassian: lo standard di riferimento per i team di sviluppatori

Atlassian

Dal momento che siamo in tema di sviluppo, vale la pena menzionarlo Atlassian. Anche se principalmente noto come strumento di gestione dell’integrazione continua interna, con la recente aggiunta di Bambù – Atlassian sta anche facendo un passo verso l’essere una soluzione per i team di sviluppo remoto.

L’idea con Bamboo è che è possibile assegnare un intero team dall’inizio alla fine del progetto. Di conseguenza, tutto, dalla correzione degli errori alla gestione dei biglietti, può essere realizzato all’interno della stessa dashboard di Bamboo.

Esempio di bambù

Questa è una vera manna dal cielo per i team remoti in quanto altrimenti dovresti fare affidamento sul software di helpdesk, che aggiunge un livello inutile di perdita di produttività.

Inutile dire che Atlassian è un altro di quegli strumenti che si integrano eccezionalmente bene con il software esterno. Qualunque degli strumenti di comunicazione remota di cui abbiamo parlato in questa carrellata avrà una qualche forma di interazione con Atlassian. E viceversa, ovviamente.

Parole di chiusura

Evidentemente, ci sono innumerevoli strumenti straordinari per la gestione di un ambiente di lavoro remoto. Penso che, nel complesso, abbiamo toccato alcuni dei migliori tra i migliori sul mercato in questo momento. Alla fine, devi decidere qual è la soluzione adatta per la tua attività specifica e il tipo di squadra che gestisci.

In alternativa, puoi dare un’occhiata alla pagina Collezioni Geekflare per scoprire altri strumenti di nicchia per molte occasioni diverse. Iniziare a configurare il proprio ambiente di gestione dei progetti è sempre disordinato. Ma una volta avviato, dovrebbe essere un gioco da ragazzi guidare attraverso progetti e attività individuali.

Speriamo che gli strumenti qui presentati siano adatti alle tue esigenze specifiche.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map