5 cose che ogni imprenditore deve sapere sul SEO

Come imprenditore, devi mettere i piedi in diverse scarpe. Dall’analisi dello sviluppo del prodotto all’attività di marketing all’assistenza clienti, devi vedere ogni aspetto del business.


Abbastanza stretto, no? Sì, ma come imprenditore, questo è qualcosa per cui devi essere preparato.

Ora, con l’era della digitalizzazione, il SEO è diventato uno dei aspetti più importanti del marketing. Per la tua nuova startup, devi essere sicuro di utilizzare tecniche pertinenti e allo stesso tempo di stare alla larga da quelle illegali.

Lo sforzo che dedichi all’ottimizzazione dei motori di ricerca aiuta a decidere il posizionamento del tuo sito Web e il traffico che porti al tuo sito.

“SEO è un processo a lungo termine che richiede pazienza, perseveranza e attenzione per un aggiornamento continuo nella politica dei motori di ricerca “, afferma Rahul Agarwal, fondatore di Designhill.

Qui ci sono cose essenziali che ogni imprenditore dovrebbe sapere al riguardo. Dovresti anche dare un’occhiata SEMRush, kit di strumenti di marketing all-in-one.

Godere Prova speciale SEMrush di 14 giorni.

Ottimizzazione in loco

Ora parte dell’ottimizzazione del sito Web. Il primo è on-site e l’altro è l’ottimizzazione off-site. Nell’ottimizzazione in loco, la qualità della pagina e dei contenuti gioca un ruolo importante nel modo in cui la pagina viene classificata su un motore di ricerca.

Ecco alcuni suggerimenti su come verificare l’ottimizzazione in loco.

  • Includi sempre le parole chiave nell’intestazione del contenuto. Ciò aiuterà il motore di ricerca a sapere di cosa tratta il contenuto.
  • Il titolo deve avere una densità di parole chiave di 1-2 parole, mentre il contenuto della pagina deve avere una densità di parole chiave inferiore al 3% del contenuto totale.
  • Invece di usare una singola parola chiave, usa le frasi chiave. È sempre meglio chiedere aiuto Google Keyword Planner.
  • Assicurati che i tuoi contenuti siano ugualmente adatti al tuo pubblico così come ai motori di ricerca.
  • Ultimo ma non meno importante, prova a riempire le parole chiave poiché Google è strettamente contrario al riempimento delle parole chiave e penalizzerebbe il tuo sito quando viene rilevato il riempimento.

Il nostro consiglio sarebbe quello di essere chiari su ciò che si desidera posizionare sul tuo sito e creare contenuti adatto sia per gli spettatori che per i motori di ricerca.

Ottimizzazione off-site

Mentre l’ottimizzazione in loco viene eseguita sul proprio sito, l’ottimizzazione al di fuori del sito è il processo di creazione di link in cui altri autorità di alto dominio i siti si riferiscono al tuo sito.

L’ottimizzazione off-site è entrata in gioco quando i siti in cui hanno inserito troppe parole chiave nella loro pagina per posizionarsi in alto su un motore di ricerca. Pertanto, Google ha avviato l’ottimizzazione off-site in cui se i siti con autorità di dominio elevato facevano riferimento al tuo sito, il tuo sito era classificato più in alto nella ricerca di Google.

Ecco alcuni suggerimenti rapidi su come avere l’ottimizzazione off-site per il tuo sito-

  • Fai blog per gli ospiti, feedback sul blog pertinente e forum. L’unica cosa da ricordare è che dovresti sempre pubblicare su siti ad alta autorità e soprattutto su siti che lo sono rilevante per la tua attività.
  • Essere sui social media. Scopri quali siti di social media sono i tuoi utenti e quindi crea un account su questi siti per indirizzare i tuoi utenti.
  • Puoi inviare il tuo blog e le tue pagine più recenti a siti di bookmarking come StumbleUpon, Digg, Reddit, ecc.
  • La revisione aziendale può essere un altro modo importante attraverso il quale è possibile aumentare il loro posizionamento.

SEO con cappello bianco

Il cappello bianco è la tecnica SEO legittima che gli esperti SEO utilizzano per classificare la propria pagina in alto in una pagina di classifica dei motori di ricerca (SERP). Il cappello bianco prevede il rispetto delle regole e delle linee guida emesse da un motore di ricerca per aiutare la pagina a ottenere un posizionamento migliore.

Ecco alcune tecniche del cappello bianco per te.

  • Concentrati sempre su contenuti di qualità. Assicurati di non avere contenuti copiati da qualsiasi punto della rete, di utilizzare eccessivamente le parole chiave e i contenuti creati dagli strumenti di selezione dei contenuti.
  • Usa titolo e meta descrizione pertinenti.
  • Usa le parole chiave solo dopo aver effettuato ricerche approfondite sulle parole chiave.
  • Assicurati di avere collegamenti in entrata pertinenti al tuo sito.
  • Il tuo sito dovrebbe essere facile da navigare.

Ora, le tecniche dei cappelli bianchi richiedono tempo, ma sono l’unico modo per aiutare il tuo sito a raggiungere la cima nella classifica di ricerca e rimanere lì a lungo.

SEO black hat

Le tecniche illegali che vengono utilizzate per ottenere il tuo sito al primo posto nei motori di ricerca in breve tempo sono chiamate SEO black hat. Nella tecnica del cappello nero, la persona ha poca o nessuna considerazione delle linee guida del motore di ricerca e utilizza tecniche come riempimento di parole chiave, creazione di collegamenti non pertinenti, ecc. Per guadagnare traffico.

Alcune delle tecniche di black hat utilizzate sono-

  • Il contenuto nascosto è stata una delle tecniche black hat più utilizzate. In queste persone di solito, nascondi il contenuto all’interno del codice del loro sito o rendendo il colore del testo uguale a quello dello sfondo.
  • Riporre le meta parole chiave è stata un’altra tecnica di black hat usata frequentemente. Le persone cercano di usare la parola chiave troppe volte in una frase che la rende irrilevante.
  • Creazione di passaggi Doorway o Gateway che sono solo per il motore di ricerca e non per gli utenti. Gli utenti non vedono mai queste pagine poiché vengono sempre reindirizzati a un’altra pagina.

In ogni caso, bisogna evitare di usare una tecnica black hat. Potresti ottenere un buon posizionamento in pochi giorni ma, se rilevato, il tuo sito potrebbe essere contrassegnato come spam e non comparire nella pagina del ranking.

Velocità della pagina

Kissmetric afferma che il 40% delle persone lascia un sito se non viene caricato in 3 secondi. Ora anche l’algoritmo di Google classifica il sito più in alto che si carica velocemente. Pertanto, si deve controlla la velocità della pagina per migliorare l’esperienza dell’utente.

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti su come migliorare la velocità di caricamento della pagina.

  • Non utilizzare molti plugin sul tuo sito
  • Assicurati di utilizzare un’immagine compressa sul tuo sito.
  • Abilita la memorizzazione nella cache del browser
  • Prova a ridurre il numero di reindirizzamenti sul tuo sito web.
  • Migliora i tempi di risposta del server.

Il caricamento più rapido del sito è un aspetto importante che si deve considerare se vogliono aumentare la loro base di utenti e la fidelizzazione degli utenti.

Queste erano cinque cose importanti nel SEO che bisogna conoscere come imprenditore. Qual è stata la tua esperienza di utilizzo SEO per la tua startup?

TAGS:

  • SEO

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map